martedì, febbraio 06, 2007

Patrizia Cavalli

Se ora bussassi alla mia porta

e ti togliessi gli occhiali

e io togliessi i miei che sono uguali

e poi tu entrassi dentro la mia bocca

senza temere baci disuguali

e mi dicessi: "Amore mio,

che è successo?", sarebbe un pezzo

di teatro di successo.



Tratta da: Poesie, Einaudi, 1992

Non conoscevo questa poetessa, ma spulcialdo sul sito Fahrenhait,
mi sono soffermata a leggere questa poesia.
Buona lettura.....

2 commenti:

  1. Grazie della tua visita. Il tuo blog è bello, complimenti. Sì mi fa piacere se vieni a farmi visita anche tu. Ciao Gilia

    RispondiElimina
  2. non solo è una delle mie poetesse preferite
    e ho tutti i suoi libri
    ma l ho regalato a manu ieri...

    RispondiElimina