martedì, agosto 28, 2007

Il druido di Shannara


Continua la saga di Shannara, siamo arrivati al secondo capitolo del secondo ciclo di Shannara.
Protagonisti di questa avventura sono Walker Bho, Morgan Leah, Viridiana,figlia del Re d'Argento, Carismano,un cantastorie, Pe Ell, un sicario, Horner Dees, la guida.
Questa volta dovranno scontrarsi con Uhl Belk, signore della pietra, colui che ha la capacità di trasformare ogni forma di vita in pietra, colui che ha trasformato suo figlio in un mostro che da la morte, colui che ha rubato la Pietra Nera dei Druidi.
Riprendere la Pietra Nera per dar nuovamente vita a Paranor è il compito che lo spirito di Allanon ha affidato a Walker Bho, il quale con molta restia, dopo aver perso il suo amico Cogline, a causa del Primo Cercatore, ha dovuto accettare questo compito, compito che però lo porta ad scavare dentro se, a capire fino in fondo il suo potere e a conoscere le verità per troppo tempo taciute.
La Pietra Nera ci da la possibilità di ocnoscere altri personaggio con cui poterci confrontare, in ogni singolo personaggio c'è uno spunto di riflessione, anche nel peggio come in questo caso è Pe Ell, il sicario, egli è una perosna priva di scrupolo, molto materiale e molto poco incline a toccare i sentimenti, potrebbe rppresentare l'aridità, che alberga in ognuno di noi, perchè penso capito di essere cinici e poco inclini al snetimentalismo, ciò non vuol dire che siamo degli assassini, ma il senso di volere per se una ocsa straordinarie e riuscire a fare di questa cosa ciò che si vuole è un sentimento che ognuno di noi ha provato, è lo stesso sentiemtno che Pe Ell prova nei confronti di Viridiana, figura enigmatica, metà umana, metà essenza degli elementi della terra.
Oggetto di desiderio di tutti i componenti della compagnia, ma con diverso modi di desidierarla, Pe Ell col desdierio di scoprire i suoi segreti e vedere la bellezza della morte, Morgan desiderio umano, Walker un senso di appartenenza ad un destino che deve compiersi ed un legame dovuto alla magia, Carismano affascinato dal suo candore, Dees dalla dolcezza della fanciulla.

Come sempre Terry Brooks intesse perosnaggio straordianri, trama avvincente, ma ciò che più colpisce sono i sentimenti di tutti i perosnaggi, anche dei cosìdetti "cattivi", è questo sua lato umano che mi piace, anche se parla di storie fantastiche Terry Brooks non dimentica che i suoi lettori sono perosnae in carne ed ossa e che hanno il bisogno di sentire vicini questi personaggi.
Gli affanni, i dubbi e le gioie dei perosnaggi sono anche quelle di noi lettori.

Buona lettura

4 commenti:

  1. Anch'io sto leggendo un libro di Terry Brooks: Il ciclo di Shannara, direi non proprio un libro da borsetta visto che ci sono ben 1300 pagine! T.Brooks scrive veramente bene e farò la recensione quando lo terminerò. Volevo informarti che ti ho linkata. OK?

    RispondiElimina
  2. Grazie Irene, fin troppo gentile...
    Io ho anche la trilogia che parla dell'inizio del ciclo di Shannara, quindi ho molto da leggere....
    Allora non vedo l'ora di leggere la tua recensione...
    Buona serata

    RispondiElimina
  3. ciao! c'è un MEME per Te nel mio blog che ti aspetta!

    RispondiElimina
  4. Ciao Mary... dopo tanto tempo riesco oggi a fare un giro dei blog per dire a tutti che non mi sono dimenticato. Sono qui a lasciare una traccia, un saluto caro...
    Lu'

    RispondiElimina