martedì, ottobre 16, 2007

Caffe de la paix


Ci si risveglia ancora in questo corpo attuale
dopo aver viaggiato dentro il sonno.
L'inconscio ci comunica coi sogni
frammenti di verità sepolte:
quando fui donna o prete di campagna
un mercenario o un padre di famiglia.

Per questo in sogno ci si vede un pò diversi
e luoghi sconosciuti sono familiari.
Restano i nomi e cambiano le facce
e l'incontrario: tutto può accadere.
Com'era contagioso e nuovo il cielo....
e c'era qualche cosa in più nell'aria.

Vieni a prendere un tè
al "Caffè de la Paix"?
Su vieni con me.

Devo difendermi da insidie velenose
e cerco di inseguire il sacro quando dormo
volando indietro in epoche passate
in cortili, in primavera.
Le sabbie colorate di un deserto
le rive trasparenti dei ruscelli.

Vieni a prendere un tè
al "Caffè de la Paix"?
Su vieni con me.

Ancora oggi, le renne della tundra
trasportano tribù di nomadi
che percorrono migliaia di chilometri in un anno...
E a vederli mi sembrano felici,
ti sembrano felici



Battiato

2 commenti:

  1. Stimati mafalda

    Vi invito affettuosamente a visitare il mio foglio o pagina in Internet dove troveranno i miei romanza e le mie poesie

    Penso che per me possa essere molto importante leggere e lasciare il loro pensiero o interpretazioni sulle stessi poesie.

    Volentieri


    Patricia Gordillo

    Córdoba - Argentina

    www.patriciagordillo.com.ar




    Mie poesie all' Italiano:


    INNALZA L’ANIMA

    LASCIANDO QUELLA TERRA LONTANA

    PROFONDITÀ

    RispondiElimina
  2. Ciao mi chiamo sarah
    Mi sono intrufolata nel tuo blog per far conoscere il mio nuovo sito.Se hai voglia di farti un giro il mio indirizzo è il seguente www.lecreazionidisarah.com
    Scusa per il tempo che ti ho rubato Ciao Sarah

    RispondiElimina