venerdì, novembre 09, 2007

ATTENZIONE!!!!!!!!!!!!!!

Ho letto questo post e ne sono rimasta sconvolta, lo riporto qui sotto:


Fermiamo la vergogna

faccio un appello a tutti coloro che leggono questo blog. guardate questo video e diffondetelo. non vi costa niente fare un piccolo post nel vostro blog. il problema di cui vi voglio parlare oggi è purtroppo poco conosciuto ai più ma molto sentito da me in quanto tocca la mia città, Casale Monferrato, in maniera forte.
Il video vi darà un'idea più completa dalla storia dell'Eternit, fabbrica che produceva amianto e che adesso è stato abbattuta e chiusa nel sarcofago, cioè i suoi resti sono stati sepolti sotto il cemento.
Il problema dell'amianto a Casale è fortissimo. La mia città ha la più alta percentuale di morti per mesotelioma pleurico,causato appunto dall'amianto.
Ve ne parlo non solo per senso civico nei confronti della mia città che ho tanto rivalutando stando in questa terra straniera, ma anche perchè il problema mi tocca da vicino. Mia nonna come sa chi segue assiduamente il blog è mancata ad agosto di quest'anno per un tumore ai polmoni provocato dall'asbestosi cronica da amianto che da anni la affliggeva. Suo marito,cioè il mio nonno paterno, non l'ho mai conosciuto. E' morto nel 1987,quando io avevo solo un anno, per problemi legati all'amianto. Entrambi hanno lavorato allEternit. Il fratello di mia nonna, mio zio Tino è morto anche lui di un tumore ai polmoni, ed anche lui ha lavorato all'Eternit.
Tutta la generazione precedente della mia famiglia,i miei nonni e le mie zie, hanno lavorato in questa fabbriva che è stata gioia e dolore per la mia Casale. All'epoca ha portato lavoro ma anche tanta morte e dolore.
Attualmente il problema è tutti respirano questi aghi di amianto. A causa del menefreghismo nazionale e regionale il problema non è stato del tutto risolto, e noi cittadini casalesi continuiamo a respirare questo veleno mettendo a rischio la nostra salute.
In Francia il problema è stato risolto ed affrontato. Il governo si è impegnato ed ha salvato molte vite.
Prego almeno voi della bloggosfera di non essere indifferenti come il nostro governo. Dedicate un piccolo spazio nel vostro blog a questo problema. La consapevolezza e la conoscenza di un problema è il passo fondamentale per poter risolvere un problema che sono sicura non vi lascerà indifferenti.
in quanti devono ancora morire prima che qualcuno si decida a fare qualcosa?


Questo lo trovate su questo sito: http://www.feowyn.splinder.com/

3 commenti:

  1. è tremendo e vergognoso....!Baci,cognatina :*

    RispondiElimina
  2. cara Mary grazie mille per quel che mi hai detto, spero che prima o poi, la vita mi dia la giusta felicità e serenità proprio come è successo a te. Il problema è il tempo e le coincidenze che cambiano a volte le ns vita. Nel frattempo, mi dedicherò al mio presente con la giusta grinta. Buon week end anche a te. Ciao! Vale

    RispondiElimina
  3. Ciao Carissima in tanto grazie per i tuoi bellissimi post quando sarà ora del tuo mariage dammi un fischio vediamo cosa possiamo combinare. Per quanto riguarda Casale Monf.to è a 30 km da dove abito io ed effettivamente il problema dell'Ethernit e molto molto grave anche se purtroppo per molti è passato nel dimenticatoio.
    Dimenticavo sono finalmente sul web di nuovo
    Baci

    Sarah

    RispondiElimina