martedì, gennaio 29, 2008

Harry Potter e i Doni della Morte


Non potevo mancare all'ultimo appuntamento con il mago più famoso del monte, ormai più famoso del reale ed ormai defunto Houdini.
Harry Potter ormai abbastanza grande per affrontare le sue paure e le sue emozioni, i suoi dubbi sull'operato di Silente, il perchè del suo strano legame con Lord Voldemort.
Tutto viene messo in discussione in questo ultimo episodio di questa saga.
Molte cose che non sono state comprese e volutamente lasciate in sospeso nei libri precedenti verranno chiarite.
Ma quello che più mi ha preso in questo libro è la capacità di questo personaggio, di uscire dallo schema del personaggio ormai famoso e commercializzato, la Rowling ha reso la storia di un ragazzo con i suoi dubbi, così come può averli un ragazzo comune e non come un personaggio straricco quale è il suo "Harry Potter" stampato sulle cartoline.
Per il suo ultimo addio ha dato ad Harry e ai suoi amici un senso dell'umano incredibile, la rabbia e la profnda di tristezza di certi passi è profonda, la Rowling ha sofferto nel descrivere la fine di alcuni personaggi, questo è quello che io ho percepito, magari sono tutte fesserie, però ammetto che questo Harry Potter mi ha commosso molto, mi ha preso ed è stato come se fossi immersa nella pura magia.


Buona lettura a tutti voi

5 commenti:

  1. Sarà davvero l'ultimo? Cmq, almeno sembra che si sia impegnata per dargli un degno finale... devo leggermeli i libri prima o poi... fortuna che non dovrò comprarli ;)

    RispondiElimina
  2. Bellissimo post! quando lo termino ci confrontiamo... ci tengo! ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  3. E brava l'amore mio, molto carino questo template... forse l'immagine in alto troppo grande, ma decisamente azzecata come tema...

    RispondiElimina
  4. CIAO! Da molto non passavo di qui e questo è il primo commento dopo tanta assenza.Lo confesso: non ho mai letto "Harry Potter" e a dire il vero non sono molto attratta da storie "fantasy" e misteri da risolvere.Un dettaglio però mi ha colpito in questo ultimo titolo: I Doni della morte. Mi sembra "molto forte" come titolo anche perchè letto da moltissimi bambini e ragazzini. Devo dire che preferisco le storie più realistiche da proporre ai bambini e non, ma logicamente parlo per gusti personali...Qui a Palermo hanno organizzato una specie di notte "bianca" dove le librerie sono rimaste aperte fino a tarda notte per dare la possibilità a genitori, figli o appassionati del libro...di acquistare subito una copia del tanto atteso finale della serie. Sapevi che è il terzo libro più venduto nel mondo?Dopo la Bibbia e il libretto Rosso di Mao. Peccato che non ci siano tante persone a comprare i libri in altri periodi o per altri autori! Francamente il numero di copie vendute mi sembra un tantino esagerato. A ogni modo, è sempre bello leggere le tue recensioni. Se un giorno riuscirò a pubblicare quello che ho nel cassetto...posso contare su una tua recensione nel blog?
    :-) Un bacio!

    RispondiElimina
  5. Poteva mancare a me grande fan di Harry l'ultima delle sue battaglie contro il malefico Lord Voldemord? Così sono corsa in biblioteca e 'ho preso in prestito, ma ancora ho letto sono al capitolo "I sette Harry"...
    P.S. Grazie x i tuoi commenti sul mio blog e a proposito come vanno i preparativi?.....

    RispondiElimina