venerdì, gennaio 04, 2008

Piccole donne



Ieri sera ho rivisto il film di "Piccole donne" nell'edizione del 1994, con Winone Rider, Susan Sarandon, film bello, pieno di dialoghi con sentimento.Ho visto questo film non so quante volte e non mi stanco mai di vederlo, piango sempre con le sorelle March.
Da piccola ho letto il libro un'infinità di volte e ricordo che con una mia cugina, Francesca, leggevamo le battute del romanzo, interpretavamo le sorelle March.
Quel libro l'ho amato molto e lo amo molto ancora, sono quei libri che segnano dentro per sempre.
Il film, come del resto il libro, mi colpiscono perchè, essendo filgia unica, mi fanno scoprire un mondo diverso, un mondo dove non si è soli, dove c'è la complicità con le sorelle, so che non è sempre così, ascolto i racconti delle mie amiche e non sempre sono felici del rapporto con le loro sorelle o fratelli, però io un pò li ho smepre invidiate, ecco perchè per compensare questa mancanza ho molte amiche a cui faccio riferimento sempre come se loro fossero le mie sorelle....
Il film nei momenti di tristezza o di sconforto riesce a darmi emozioni forti e riesce a non farmi sentire sola.
Mi rispecchio molto nel personaggio di Jo, forse un pò tutte noi. Ribelle, anticonformista, ma allo stesso tempo generosissima con tutti. Le cose in cui mi rispecchio con Jo è l'amore per libri, ma soprattutto la sua sete di fare esperienze, di conoscere, di voler sperimentamentare qualcosa di nuovo.Il suo non riuscire a stare dentro ai canoni della società che vede la donna come un'oggetto che deve stare in casa ad occuparsi dei figli, ovviamente oggi non è così, ma sento mio il suo malessere nel non riuscire a trovare un posto tutto per sè.Ammetto che da quando sto con Orazio ho trovato non un posto, ma una persona con cui sperimentare, che riesce ad entusiasmarsi per le mie idee e per la mia voglia di sperimentare.
Mi sono sempre sentita tagliata fuoir, ed ancora sento che ho voglia di fare.Jo, il personaggio della Alcott, scrive, da piccola ho semrpe scritto, da grande un pò meno, ma ancora oggi sento un ormicolio tra le mani che mi spinge a voler scrivere, non ho talento, ma quel certo non so che mi spinge a voler fare lavorare le mani e la testa.
Spero che col passar degli anni la mia voglia di fare non cessi e che la perosna che ho accanto non si stanchi di accompagnarmi nelle mie follie.

Rileggete Piccole donne, fatelo leggere ai più piccoli.....
Buona lettura e buon visione!!!!!!!!

7 commenti:

  1. con piacere ti ho "nominato" per un meme...!
    Passa da me e leggi, è per il Thinking Blog Award...

    RispondiElimina
  2. ciao...a me questo film e' piaciuto tanto, ma del resto sono una patita anche del libro!
    Ho comprato l'anno scorso la nuova edizione dove sono riuniti tutti e quattro i libri ed e' stupenda...ogni tanto me ne rileggo qualche pezzettino!!
    Buon 2008!!!!
    stefy

    RispondiElimina
  3. Ti rispondo qui sul meme. Per copiare i link ai blog che preferisci, se li hai nella lista dei blog amici, il sistema più immediato e fare un copia proprio prendendo il nome da questa lista, e lo incolli nel post che stai pubblicando. Aspetto notizie. ciao

    RispondiElimina
  4. Cognatina!!!!Sapessi quanto mi manchi:-(....anche io adoravo e adoro "Piccole donne"...e anche per me e Adry è stato l'ultimo Natale da semplici fidanzati:il prossimo avremo casa nostra,un nostro albero,le nostre cose...non vediamo l'ora!Tvb

    RispondiElimina
  5. Io son piú per i film d'azione e gli horror che ho riscoperto ultimamente.

    Qui poi abbondano. I tedeschi ne fanno un sacco che non arrivano peró in Italia. Ma qui la videoteca ne é piena.

    RispondiElimina
  6. ciao mafalda, ti ho segnata e si mi serve la tua mail..se me la mandi mi fai un favore...e includi anche il tuo indirizzo di casa!!
    I cuori possono essere come vuoi tu!!
    ciao
    stefy

    RispondiElimina
  7. è uno dei miei libri da tenere vicino al letto, che rileggo ogni tanto con molta nostalgia.. ce l'ho almeno in tre versioni... ed è sempre bellissimo!!! sai che con le mie amiche giocavamo anche noi a essere le sorelle March? quanti ricordi...
    Libera

    RispondiElimina