sabato, agosto 30, 2008

Praha, città d'incanto

Sono tornata il 28 agosto dal nostro viaggio di nozze, meta prescelta come avrete potuto capire è stata Praga, capitale della Repubblica Ceca, siamo arrivati il 22 agosto alle 14.30, dopo lo spaesamento, soprattutto per la lingua, totalmente diversa, siamo riusciti ad ambientarci, soprattutto riuscendo a capire come muoverci con i tram.Grande invenzione i tram!!!!Sono velocissimi e ultra efficiente, cosa che non esiste a Catania dove i mezzi pubblici.....non si possono fare paragoni......Le strade sono enormi e....pulite!!!!!!!!!!!! Incredibili, sono straordinariamente pulite, tutto è pulito, girando abbiamo anche usuffruito dei bagni pubblici, ordinati e strapuliti, questa è una cosa che mi ha colpito molto, e poi ci sono locali ad ogni angolo, ed ogni locale ha arredamenti molto carini.Sono sccoglienti e ti fanno sentire a casa. Qui basta sedersi ed in tre secondi arriva un boccale di birra da mezzo litro, se per disgrazia lo finisci e ti distrai te ne ritrovi un altro stracolmo, qui la birra scorre a fiumi, in ogni locale si può fumare e questo per noi fumatori è un paradiso. Affermazione di Orazio, mio marito:" Questo è un paese civile", perchè qui ha potuto rivivere i momenti da fumatore dentro un locale. Abbiamo mangiato molto bene, il gulash, tanto famoso, è buonissimo.
Ma ciò che toglie il fiato è il panorama. Ogni angolo è bellissimo, da sogno, i palazzi sono tutti e dico tutti un opera d'arte, e poi è un paese musicale, si, ad ogni angolo fanno concerti di musica classica, molti omaggi a Mozart, è una città stracolma di arte, mi sembrava di essere un'artista anch'io, è nell'aria l'odore dell'arte.
I negozietti che abbiamo visto hanno delle vetrine coccolosissime, piene di colori e fantasia.
L'unico neo sono gli abitanti, non sorridono mai, sono musoni, forse è il clima che li rende così, sembrano chiusi nel loro mondo, tutti concentrati, non si guardano e non sorridono.
Questo viaggio mi ha dato anche la possibilità d'incontrare la mia amica di penna Pavla, con la quale ci scriviamo da 7 anni, si ci scriviamo, avete presente le lettere fatte con la carta? le buste e soprattutto i francobolli? Ecco noi abbiamo ed usiamo ancora questo antichissimo metodo per comunicare, ovviamente lei parla e scrive in italiano perfetto, io non capisco un tubo della sua lingua. Abbiamo visto molto con Orazio, il quartiere ebraico, la città vecchia, la città nuova, il piccolo quartiere, l'orologio di Praga che è uno spettacolo, ma ciò che ci è piaciuto molto è il verde in cui la città è immersa, tanto verde, bellissimo, immensi parchi, dove i cani corrono tranquilli, altra cosa che abbiamo notato, qui quasi tutti hanno un cane e se lo portono ovunque anche sul tram, questa cosa ci è piaciuta molto!!!
Adesso vi lascio alle foto che ho fatto, non posso metterle tutte perchè sono più di 300, per cui vi faccio vedere quelle più significative.
Un bacio e buon fine settimana.

 

S5000929 

 

 

 

S5000950

S5000948 

S5000852

S5000940

10 commenti:

  1. Bentornata! Non sono mai stata a Praga, ma me l'hanno descritta come una splendida città e il tuo racconto lo conferma. Le tue foto sono molto suggestive. Grazie di averle condivise.

    Il libro della Mokkeddem mi è piaciuto molto sia per lo stile narrativo sia per il contenuto; incuriosita da questa letteratura islamica al femminile, ho letto anche qualche libro di Fatima Mernissi, stilisticamente meno complessa, ma ugualmente interessante.
    Ciao
    Nicoletta

    RispondiElimina
  2. bentornati! vedo che la praga magica ti ha colpito eh?
    anch'io ne sono reduce, sono stato lì durante il ponte di ferragosto (dopo aver viaggiucchiato un po' tra germania - cechia e poi austria) e me la sono goduta tutta:la città, la magia. il mio kafka, e naturalemnte la birra!!

    in disaccordo con tuo marito solo er il fumo: da non fumatore ho accuratamente evitato Pivnice dove si fumava...

    Ciao!

    RispondiElimina
  3. Oh Praga, che bei ricordi! Sono rimasta particolarmente affascinata dal quartiere ebraico, dal suo cimitero, dalle mille splendide facciate degli edifici...e poi il fatto che tutti parlassero meravigliosamente l'inglese (eccetto me), dal barista alla vecchietta dell'edicola, pazzesco! In attesa di altre foto...un ben tornata dalla Irene's sister!

    RispondiElimina
  4. Ben ritrovati!!!
    Sì, come vi avevo detto, praga è affascinante.... ancora oggi custodisce un pò il mio cuore. Io l'ho visitata in un periodo di novembre, e quell'atmosfera malinconica me l'ha resa ancor più significativa. Io ho anche ricercato il libro "il golem", proprio a praga.....e anche io sono rimasta rapita dall'atmosfera del quartiere ebraico e dalla città vecchia.
    Anch'io voglio tornarci per poterla fotografare.....

    Bellissima la tua descrizione riguardo il fatto che pure tu ti sentivi un'artista....

    Bhè,se vuoi avere amplificato questo aspetto,ti consiglio il prossimo viaggio a londra :)

    RispondiElimina
  5. Ho visto che Clara mi ha preceduto nel commento. Infatti anche lei è rimasta incantata da questa chicca di città. Dovrò andarci al più presto quindi. Bellissime le foto... e il volo come è andato???Commentino per Orazio: per fortuna qui voi fumatori siete invitati ad uscire dai locali! eheheheh ;))))
    ciao ciao e aspetto altre foto

    RispondiElimina
  6. bentornataaaaaaa!!!!!1sono appena passata da orazio e ora mi gusto le tue bellissime foto
    baci

    RispondiElimina
  7. Ciao, ti scopro adesso tramite il tuo neo-consorte! Che bello questo post, mi fa piacere rivedere Praga come l'ho lasciata nel 95 alla fine di una breve vacanza. Le atmosfere erano proprio quelle che descrivi tu così bene; il cibo, i negozietti, le piazze, gli arredamenti particolari... Ma la gente sorrideva ed era cordiale. Ma cosa è successo??? Io ricordo persone che mi accompagnavano nei luoghi che cercavo e in particolare ho caro il ricordo di quando volevamo visitare il cimitero ebraico. Non sapevamo dove fosse l'entrata e ci siamo fermati in un negozietto di alimentari kusher e li il proprietario mi ha detto che era chiuso. Alla mia delusione mi ha portata nel magazzino, ha cercato una scala e mi ha fatta salire e... dalla minuscola finestra si vedeva il cimitero!!! Dopo questo mi ha riempito un sacchetto pieno di ogni ben di dio sia per me che per la mia amica(ricordo delle mele secche kusher)e mi ha ringraziato, lui! Questo ricordo di slancio umano è indelebile per me! Bene, mi sono dilungata in ricordi! Bentornati, terrò d'occhio il tuo blog, un salutino Fata Bislacca

    RispondiElimina
  8. fata, molto carino l'episodio che hai raccontato... davvero

    credo che dal '95 ad oggi ci siano stati alcuni miliardi di turisti nel mezzo che avranno cambiato un po' di cose :)

    o forse magari non abbiamo avuto la tua stessa fortuna di incontrare le persone giuste

    RispondiElimina
  9. Ciao, entro quanto puoi farmi avere la storia per il progetto?

    ci riesci a farmela avere entro una settimana?

    RispondiElimina
  10. Praga e' una città stupenda, mi è rimasta nel cuore: anch'io l'ho visitata in Agosto e mi è sembrata una bomboniera, ma sono sicuro che durante il periodo natalizio deve lasciare a bocca aperta.Avete visto che scale mobili nella metropolitana? Sono ripidissime e velocissime.E che pulizia.La consiglio a tutti, specie agli innamorati, è veramente romantica.

    RispondiElimina