lunedì, febbraio 09, 2009

Ciao Eluana

Alle 20 e 10 Eluana ha detto ciao al mondo. Non entro in merito alla questione se sia un omicidio o un atto di pietà, non riesco a schierarmi da nessuna parte, perchè è una scelta individuale e solo il papà di Eluana sa cosa ha passato sua figlia in questi lunghi 17 anni di vita vegetativa.

Credo che ognuno di noi debba avere la libertà di scelta, penso solo che una giovane donna ha perso la vita cosciente 17 anni fa ed ora anche il suo corpo è andato via.

L’unica cosa che sento in questo momento è tanta tristezza perchè adesso in maniera definitiva una persona non c’è più.

Abbraccio forte il padre di Eluana,di cui  sono convinta, l’abbia amata più della sua stessa vita e che scegliere di non alimentare più la figlia sia stata una scelta difficilissima, per cui mi piacerebbe che smettessero di accusarlo di essere crudele. E’ solo un padre che ha sofferto e che soffrirà sempre per la mancanza di sua figlia.

Un bacio Eluana

 

Mary

5 commenti:

  1. Complimenti per la scelta di non continuare ad alimentare polemiche: lasciamo riposare Eluana in pace, solidarietà al papà!

    RispondiElimina
  2. Ho visto che sei passata a darmi un salutino. Non sono sparita. Entro semprea guardare come ti gira ed è sempre un piacere leggerti. Io purtroppo sono ancora infognata con lo studio e non riesco a tenere aggiornato il blog. Tu che sei creativa, entra nel primo blog che trovi nella mia lista, quello di Anna e vedrai che troverai delle splendide ricettine sempre utile visto la tua nuova carriera di moglie. stammi bene e un bacione IRENE BOOKANDTALK

    RispondiElimina
  3. ..La " Pietas" quella romana...è il sentimento che in questo momento mi riempie ...credo però che la vita sia un diritto indisponibile..oltre che un prezioso dono unico...e pertanto non può essere in alcun modo oggetto di vili speculazioni...specie se di bramosia politica...
    Giorgio Silvestro

    RispondiElimina
  4. Per Tramp e Den: grazie per essere passati,volevo esprimere solo il mio senso di rammarico per una situazione personale che hanno reso oscenamente pubblica per fare pubblicità.

    Per Irene:Grazie per la dritta cara amica.Ricordo i tempi frenetici dello studio che a volte mi portavano via dalle cose piacevoli, tieni duro, poi alla fin verrai premiata!

    Per Giorgio: che dire????? E' tutto così orribile, ormai siamo diventati semplicemente dei guardoni delle disgrazie altrui e non guardiamo mai a noi, i midia sono solo la parte più oscena di una società in continuo decadimento, spero che questi tempi così oscuri e privi di morale passini e si torni o si arrivi alla discrezione dei sentimenti.
    Buona domenica

    RispondiElimina