domenica, marzo 15, 2009

La ragazza che giocava con il fuoco

copj13

Il secondo libro di Stieg Larsson che fa parte della trologia Millenium, avvincente sin dalle primissime pagine, tiene il lettore imprigionato in un rete a cui difficilmente può sottrarsi.

Un triller a tutti gli effetti, pieno di colpi di scena dove gli stessi protagonisti non credono alla vicenda che si sviluppa intorno a loro.

Tre omicidi apparentemente non legati tra loro, una ragazza con problemi psichici è la principale indiziata, tutto sembra ormai delinearsi, l’arma dei delitti ritrovata in maniera del tutto banale, ma quando tutto sembra così chiaro in realtà siamo solo all’inizio dell’intreccio che Larsson ha abilmente creato.

Non a caso è diventato un caso editoriale, un libro che vi consiglio di leggere vivamente.

Non sono un’appassionata del genere, ma sapete quando un libro è scritto bene e la trama è così ben architettata come non si può non godersi una lettura del genere?

Vi auguro come sempre una buona lettura!

Mary

1 commento:

  1. Beata te che riesce in cosi poco tempo a completare un libro intero.
    Come sempre proponi bei libri.
    Baci
    Stefania

    RispondiElimina