venerdì, marzo 06, 2009

Per il mio amore

Amore, quante strade per giungere a un bacio,

che solitudine errante fino alla tua compagnia!

I treni continuano a rotolare soli con la pioggia.

A Taltal ancora albeggia la primavera.

 

Ma tu ed io, amor mio, siamo uniti,

uniti dai vestiti alle radici,

uniti d’autunno, d’acqua, di fianchi,

fino ad essere solo tu, sol io uniti.

 

Pensare che costo’ tante pietre che trascina il fiume,

la foce dell’acqua del Boroa,

pensare che separati da treni e da nazioni

 

tu ed io dovevamo semplicemente amarci,

confusi con tutti, con uomini e con donne,

con la terra che pianta ed educa i garofani.

 

Pablo Neruda.

 

Tanti auguri amore mio!

Mary

2 commenti:

  1. Tanti augri al nostro amico omone, da Domenico e Stefania

    RispondiElimina