mercoledì, maggio 06, 2009

Inés dell'anima mia

Finalmente domenica ha finito di leggere questo libro di Isabelle Allende. Dico finalmente, perché me lo trascinavo da un po', visto che ultimamente sono stata impegnata a leggere altro.
Sinceramente questo libro non mi ha preso molto come gli altri libri della Allende che io adoro.
Tutto il libro è incentrato sulla figura storica di Inés de Suarez, la donna che partecipo' alla conquista del Cile, da parte degli spagnoli.
Si evince dalla lettura una grande figura femminile, pero' il libro sembra non spiccare mai il volo. Ha una certa lentezza.
E' interessante leggerlo da un punto di vista prettamente storico se si vuole conoscere qualcosa sulla conquista spagnola dei paesi dell'America latina.

Come sempre vi auguro buona lettura!!!!!!!!!!

4 commenti:

  1. Ma quanto è brava la mia mafalda a fare delle recensioni sui libri.
    Sembra quasi una prof!
    Un baciuzzu
    Stefania

    RispondiElimina
  2. bel libro e bella recensione;
    con piacere divento un tuo sostenitore,
    ciao

    RispondiElimina
  3. Dell'Allende ho amato solo i primi libri, poi mi ha stancata. Mi sembrava di leggere sempre la stessa storia.

    Dalla tua recensione mi sembra di capire che questo non sia certo il titolo giusto per vedere se tra me e la scrittrice sudamericana possa rinascere l'"amore" ;)...aspetterò il prossimo...

    RispondiElimina
  4. Per Jane: si cara, se hai voglia di riprendere l'Allende lascia perdere questo libro!
    A me non ha dato molto, anzi come te mi ha stancato.
    Un bacio

    RispondiElimina