domenica, settembre 13, 2009

Domenica


Ultimamente non faccio altro che parlare di libri, ma al momento è l'unica cosa di cui riesco a parlare, troppo veloce corre la vita. Pensate che questa settimana che è passata è durata un soffio.
Era lunedì ed improvvisamente è finita. Scandisco i giorni attraverso le letture, avrei dei lavoretti che mi attendono di essere finiti, ma non ci riesco, sarà il cambio stagionale, ma fisicamente non riesco a fare molto. Ho solo tanta stanchezza, o forse è l'età, non avendo più 20 anni, periodo in cui riuscivo a fare un casino di cose, adesso mi vien difficile far troppe cose!
Questo mi da molto fastidio, perché mi sento fiacca, ripeto forse è solo un problema stagionale, ma rende il tutto molto pesante.
Mi sono resa conto, che parlo sempre meno di me, e parlo di altro, i libri, che comunque sono una parte di me, ma non sono il me vero.
A volte vorrei scrivere tante cose, ma allo stesso tempo mi viene difficile poter dire ciò che ho dentro. Ci sono cose che sono difficili a dire, tanto più scriverle e pubblicarle.
La verità è che non voglio neanche dirle a me stessa.
Se qualcuno pensa che ho problemi con mio marito non è assolutamente così.
E' che l'animo umano a volte è complicato ed il mio tende a chiudersi a riccio, sono sempre stata così e questo a volte mi spaventa, perchè lo scudo che mi creo, m'impedisce di far entrare qualsiasi cosa, mi svuoto totalmente e perdo interesse nelle cose intorno a me.
Scusate questo mio post un po' strano.
Buona domenica
Mary

7 commenti:

  1. Vorrei dire che ti capisco: anch'io ho tanta stanchezza e a volte mi sembra di aver perso il senso della vita. Ma ognuna di noi ha il proprio male di vivere: aggrappati alle cose che ami, i tuoi libri, i tuoi lavoretti, ma soprattutto alle persone cha ami, primo di tutti tuo marito, che volendoti tanto bene saprà anche leggere i tuoi silenzi e superare le tue chiusure.
    So per esperienza che non è facile.
    Certo il caldo fiacca da matti, ma, per favore, non dare la colpa all'età sennò io che ne ho 55 dovrei proprio sentirmi un bradipo! http://clp8uq.bay.livefilestore.com/y1pOrbD6U6wl7ltglPeyr-4fyEg7JRyKxIIegDRlx3ZZjAGjE-A2hma47Om0lmNTRz5FrfAO7NsB3MGHjhjECYbfQ/3.gif
    Un abbraccio
    Nicoletta

    RispondiElimina
  2. PS: volevo mettere una strizzatina d'occhio, ma mi sembra che non abbia funzionato, oppure sono io che non ho capito come inserirla, d'altra parte, si sa... alla mia età...
    Bacio
    Nico

    RispondiElimina
  3. Ti capisco benissimo, anch'io spero sia solo colpa del tempo.
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. Questo blog è il tuo mondo e devi scrivere solo quello che ti senti.
    Noi siamo qua a leggerti e sostenerti.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Ragazze grazie, scusate se vi ho inquietato.
    E' vero oggi il mio amore mi ha risollevato il morale con semplicità!
    Un bacio a tutte voi!

    RispondiElimina
  6. credo che la cosa piu bella di un blog è proprio il fatto che ti da la libertà.
    di parlare di ciò che vuoi.
    senza condizionamenti.

    e quindi vai così!
    come ti senti.

    RispondiElimina
  7. Dunque dunque.......diciamo ke secondo me un blog o è specifico,per cui viene seguito presumibilmente da gente interessata,o è vario e potrebbe quindi incuriosire + persone.
    Di certo ki lo ha creato come me,non credo vada alla ricerca del successo,ma semplicemente per trovare un modo di mettersi alla prova e nel contempo avere la possibilità di espandere conoscenze tecnike e soprattutto amicizie.
    Non dobbiamo scrivere ciò ke fa piacere agli altri,ma ciò ke fa piacere a noi.
    Probabilmente hai parlato solo di libri xkè è il tuo mondo,ma il tuo mondo credo sia fatto anke di tante altre cose,belle e meno belle, come lo è x tutti noi.
    Prova a raccontarti attraverso cose semplici e varie, qualcosa ke ti aiuti a tirar fuori le capacità ke hai ,ke ti faccia uscire fuori dal guscio e ke aiuti noi a conoscerti meglio.
    Non crearti problemi ke non esistono,parla di qualsiasi cosa,purkè ti faccia bene.
    Per l'apatia ke ti avvolge verso le cose ke ti circondano,escluso il marito s'intende,stai tranquilla:sapessi quante volte ci son passata,anzi son sicura ke da qui a poke settimana entrerò in crisi ank'io;è naturale quando si hanno troppe cose da pensare.
    E cmq non devi scusarti,anzi ho molto apprezzato questo post.
    Io ci sono,lo sai e quando hai voglia di parlare sai dove trovarmi........
    un bacio
    Lella

    RispondiElimina