venerdì, dicembre 04, 2009

Periodo intenso

E’ tanto tempo che non scrivo sul blog, scusate la mia assenza, ma è periodo molto intenso di lavoro. Il 18 dicembre mi scadrà il contratto al call-center e sto intensificando anche il lavoro a scuola, per cui la sera arrivo a casa completamente distrutta……Tra l’altro si avvicina Natale e devo ancora fare l’albero ed il presepe e infine preparare le ultime palline natalizie che mi erono avanzate l’anno scorso ed in occasione di questo ho comprato delle stoffine nuove, che per questioni di tempo per adesso non pubblico, ma appena ho 5 minuti le fotografo e le pubblicherò…..

Mai come in questo periodo sento una stanchezza addosso incredibile, vorrei tanto andare in vacanza, ma una di quelle vacanze dove non devo fare nulla, neanche occuparmi della casa!!!!!!Poltrire in maniera totale!!!!!!!!!!!!!

Ma avete già pensato ai regali da fare per Natale???????????????Io ancora no!!!!!E chissà quando potrò, anche se quest’anno ci saranno meno regali e si perché anche se alla tv dicono che la crisi è ormai passata , è una bufala!!!!E’ passata per chi ha sempre avuto grandi capitali, e forse neanche l’hanno sentita,ma per noi comuni mortali la crisi c’è e si vede e si tocca con mano!!!!!!!

Ho scritto questo post solo per dirvi miei cari lettori, che anche se non mi vedete pubblicare nulla, io vi leggo ugualmente, solo che talvolta non vi rispondo perché non ho la forza di mettere insieme una risposta!!! Apeena farò le mie nuove palline ve le farò vedere, promesso!!!!!

Un bacio e buon fine settimana!!!!!!

Mary

5 commenti:

  1. La crisi c'è ancora purtroppo.

    Per fortuna per i regali "basta il pensiero" ;)

    RispondiElimina
  2. Concordo pienamente con te mia cara Jane!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. la penso proprio come voi, la crisi continua, e non so quando si potrà dire di averla superata se non altro per stare solamente un pò tranquilli... per fortuna il natale non è solo all'insegna di regali, ma dei sentimenti sinceri e delle piccole attenzioni,....la semplicità da festeggiare con i propri cari......e tanta tranquillità...
    a presto
    besos

    RispondiElimina
  4. mi kiedevo infatti dove fossi sparita,ma nn preoccuparti x il tempo xkè è tiranno x tutti in questo periodo.
    Ank'io sono cotta e non vedo l'ora di riposarmi,almeno spero ,in questo ponte.
    A proposito:ho mandato un invito a tuo marito e se ti ha fatto vedere il posto potresti sì riposarti:-))))quel posto è incantevole.Ma assicuralo ke non vi ho invitati x far pulizie:ho la mia servitù x fare certe cose :))
    Skerzi a parte ......x il Natale ormai da tempo nn mi preoccupo + xkè son stufa di incrementare il commercio e di buttar via i soldi x fare regalini,regalucci e regaloni.
    Basta:voglio solo un pò di pace e tranquillità.Tanto riposo sotto le coperte e avere mio marito vicino.Quale altro Natale si deve desiderare se non nelle cose semplici ke ci mancano?
    Dai tieni duro .....e in bocca al lupo x tutto
    un bacione bedda mia
    Lella

    RispondiElimina
  5. Mary cara, hai proprio ragione, la crisi c'è e si sente. Ma magari così torniamo ai valori più essenziali, meno regali e più "ti voglio bene", stare insieme per il piacere e non solo per sfondarsi di cibo e scartare pacchettini. Riassaporare la gioia di sbucciare un mandarino e fare scoppiettare la pelle accanto alla candela per sentire il profumo dell'olio essenziale che si sprigiona e si diffonde ovunque portando gioia nel cuore, giocare insieme, magari con giochi vecchi e dimenticati, scegliere con cura un regalino che costi poco e che significhi molto e magari duri per sempre. Fare sentire amati gli amati. Il tempo che risparmiamo in shopping mettiamolo per chi ha bisogno ed apprezza!!!
    Un caro abbraccio, auguri per il tuo lavoro e tanto amore a voi!!!! Cathy

    RispondiElimina