domenica, settembre 05, 2010

Si ricomincia….

E’ un po’ che non scrivo, ma le vacanze mi hanno trascinato nell’ozio più assoluto e soprattutto il caldo mi ha tenuta lontano dal pc.

Come state miei cari? Siete tornati alla vostra vita lavorativa?Io si dal 27 di agosto sono tornata a lavoro,dopo tre mesi di assoluta pigrizia.Non ho avuto tre mesi di ferie,ma mi avevano licenziata perché il contratto era finito, ma adesso mi hanno richiamata e quindi ho ripreso il solito tram tram lavorativo. Non mi dispiace affatto essere tornata a lavoro, anche se era bello poter starsene a casa!!!!! Ma al di là di tutto questo,nel lungo periodo di ozio ho continuato a leggere. Vi propongo le ultime letture del mese di agosto, che per me è stato un periodo fruttuosissimo per scoprire nuovi autori ed innamorarmi di nuovi personaggi che hanno lasciato il segno.

Cominciamo un libro molto bello ed allo stesso tempo triste

copj13 (3)

Fiore di neve e il Ventaglio segreto. Siamo in Cina del XIX secolo, quando ancora alle bambine vengono fasciati i piedi, pratica molto usata soprattutto nelle famiglie ricche, mentre in quelle povere no, perché il destino delle ragazze povere era quello di lavorare nei campi o presso famiglie altolocate.

E’ la storia di due bambine destinate ad essere delle “laotong” termine che serve a descrivere un legame più solido  della sorellanza, un legame unico che è anche più duraturo del matrimonio. Si inviano messaggi tramite un ventaglio che racchiude la scrittura femminile segreta delle cinesi, le quali non avevano nessun contatto con il mondo esterno se non la scrittura segreta chiamata “nu shu”.

Il romanzo scritto da Lisa See, scrittrice americana, che ha fatto continui viaggi in Cina poiché la sua famiglia è di origine cinese, ed ha raccontato la Cina in molti romanzi. E’ scritto in maniera abile, delicata ed è una storia toccante, che avvolge e fa rabbia. Le descrizioni sono ben accurate, ad esempio il capitolo dedicato alla fasciatura dei piedi è da brivido.

E’ un libro sull’amicizia, vera e profonda. Credo che ognuna di noi ha una sua “laotong”, a volte anche più di una e questo libro, a me, ha fatto pensare alle mie laotong, al legame che può esserci tra due donne, o tra due uomini, al sentimento dell’amicizia che è forte proprio come l’amore e che talvolta è più duraturo dell’amore stesso.

Se volete un libro intenso da leggere e che vi lasci qualcosa dentro ve lo consiglio vivamente.

Ho letto altri romanzi ,ma per adesso mi fermo qui.

Alla prossima miei cari e buon rientro a tutti

Mary

14 commenti:

  1. bentornata! Volevo chiederti se hai mai letto "Terroni" di Pino Aprile, sarebbe bello pubblicizzarlo con una tua recensione... ne trarremmo tutti un gran vantaggio.
    Sai mi piace un sacco come scrivi, sei molto chiara e diretta, e qui, in questo piccolo delizioso blog ci passa tanta gente! un saluto affettuoso

    RispondiElimina
  2. ciao tesorissimo come va?
    ben rientrata anche a te.
    Condivido la tua contentezza nel rientrare al lavoro perchè oggi come oggi meglio tenerselo stretto quel poco che si ha, anche se ci procura stress e malumore.
    Io ne so qualcosa :-((((
    Va bè pazienza;ti raccomando tieni duro nella speranza che venga presto qualche altra proposta interessante.
    un bacioneoneone
    Lella

    RispondiElimina
  3. Grazie a tutti e ben ritrovati a tutti voi!
    Per Ginestra: no, non l'ho letto. Mi documenterò e vedo se lo trovo in biblioteca.Baci a tutti

    RispondiElimina
  4. Ho letto anch'io Fiore di Neve e l'ho trovato bellissimo anche se triste, l'ho apprezzato tantissimo proprio per la profondità dei sentimenti descritti.
    Buona settimana
    Margherita

    RispondiElimina
  5. Ciao Mafalda, ben trovata. Se ti piace il genere puoi leggere anche La figlia dell'aggiustaossa di Amy Tan, è uno dei miei libri del cuore.
    P.S.posso mettere un link al tuo blog sul mio?
    Ciaooo!!

    RispondiElimina
  6. Per Neverland: segnato il libro!!!!Certo che puoi!!!!
    Per Jane: grazie cara!!!!
    Per Margherita:Buona settimana a te!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Ma sai che questo libro è pronto sul mio comodino per essere letto?..... l'ho preso una sera, dopo aver girovagato tra i buskers a ferrara.... e mi ispirava...... Ben ritrovata, e sono contenta che hai ripreso a lavorare....a presto!!!

    RispondiElimina
  8. Ben ritrovata!!!Felice che tu sia nuovamente al lavoro...con questo tempo di crisi...sei stata più fortunata di molti altri!!!
    Anch'io amo i libri...e questo sembra davvero interessante...l'ho segnato,così appena il libreria lo cerco!!!
    Un libro che amo,che racconta sempre il mondo affascinante dell'oriente è ''Memorie di una Geisha''...veramente bello...te lo ocnsiglio.
    A presto!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao, io non ricomincio ma inizio.
    Ti aggiorno sulla mia scelta universitaria. Dopo lunga e intensa analisi ho scelto di fare Storia e di farla a Padova. Devo dire che ho lasciato tutti un po' perplessi perchè a quanto pare chi esce molto bene da uno scientifico dovrebbe fare altro. Almeno mia mamma è orgogliosa della mia scelta... Io intanto inizio così e chi mi interroga con il "ma dopo cosa andrai a fare'" gli rispondo che quando arriverà "il dopo" si vedrà. Buon inizio a te e buone letture.
    Ciao Irene

    RispondiElimina
  10. Irene cara tu hai scelto ciò che più ti piace ed hai fatto benissimo!!!Una mia amica carissima è uscita dal classico e si laureata in fisica!!!!!!
    Quindi......volere è potere!!!!!!Un bacio e fammi sapere come andranno i tuoi studi.
    Un bacio

    RispondiElimina
  11. Ciao Mary, è la prima volta che ti lascio un commento ma non è la prima volta che leggo il tuo blog. Apprezzo molto l'incisività e la delicatezza del tuo modo di raccontare un libro quasi come se fosse una tua storia tanto che dopo aver letto i tuoi post ho la sensazione di aver letto il libro al quale è dedicato. Ti faccio i miei complimenti.
    Ciao, Roberta

    RispondiElimina
  12. Grazie Roberta!!!!!!!!!!E benvenuta sul mio blog!!!!!!

    RispondiElimina